Indice

Le 10 Nuove Tendenze del settore della Ristorazione 2022

Conoscere e seguire le nuove tendenze nel settore della ristorazione è fondamentale per distinguersi ed attrarre nuovi clienti, sempre più desiderosi di fare nuove esperienze e trovare modi alternativi per godersi una serata fuori con gli amici o in famiglia.

Fantasiose e futuristiche, le nuove tendenze della ristorazione spaziano dall’apertura di locali alternativi, in grado di offrire un’esperienza di qualità superiore, a nuove modalità di gestione, che si avvalgono dell’uso della tecnologia. 

Tecnologia che spesso e volentieri permette di ottimizzare tempi e procedure e di abbattere i costi, ma che ha anche il merito di saper venire incontro alle esigenze della clientela, semplificandone l’esperienza ed evitando inutili perdite di tempo.

In questo articolo scopriamo quali sono le nuove tendenze nel mercato della ristorazione, prendendo in considerazione sia le nuove tipologie di ristoranti ed offerte enogastronomiche, sia le idee più innovative dal punto di vista gestionale.

Nuove tendenze nella ristorazione: come cambia l’idea di ristorante

Quando si parla di nuovi trend non ci si riferisce solo ai menu, che in virtù delle nuove consuetudini alimentari, hanno visto modifiche, miglioramenti ed ampliamento dell’offerta culinaria ormai già da qualche anno. Quando si parla di tendenze dei ristoranti si intende parlare, soprattutto, delle diverse tipologie di locale.

Negli ultimi anni, infatti, molti ristoranti si sono reinventati, adottando nuove soluzioni in grado di venire incontro alle esigenze di diete vegetali, nuovi concept e cibi alternativi, con i quali ampliare il menu o, addirittura, rivoluzionario.

Di seguito troverai una lista delle principali tendenze nel mondo della ristorazione che stanno riscuotendo successo quest’anno.

1. Ristoranti sensoriali

Uno dei nuovi trend nel mondo della ristorazione è rappresentato dai cosiddetti ristoranti sensoriali, il cui scopo, oltre a quello scontato di offrire piatti prelibati, è di coinvolgere gli ospiti a 360°

Fra questi, troviamo i locali al buio. Cenare al buio, infatti, significa dimenticare l’aspetto estetico dei cibi e concentrarsi su tatto e gusto. Questo tipo di ristoranti non sono davvero al buio, ma agli ospiti viene applicata una benda, in modo che possano dimenticarsi di ciò che gli sta intorno e concentrarti sui sapori.

C’è anche chi invece ha pensato di unire le emozioni suscitate da un piatto, con quelle generate dalla musica. In questo caso, il pasto sarà accompagnato da melodie che, in qualche modo, si abbinano ai piatti. Per consentire un maggior isolamento dal mondo esterno e permettere un’immersione totale nel gusto, la musica non viene riprodotta in sala: i commensali, infatti, vengono dotati di apposite cuffie, che impediscono loro di potersi distrarre con chiacchiere e rumori. 

2. Ristoranti vegani, vegetariani e a Km 0

Assecondando la nuova consapevolezza dei consumatori riguardo all’impatto climatico del cibo, negli ultimi anni sono nati diversi ristoranti che, in modo diverso, propongono un’offerta gastronomica green e sostenibile.

Tra le nuove tendenze della ristorazione, infatti, emergono i ristoranti vegetariani e vegani, che propongono pietanze esclusivamente a base vegetale. 

Ma l’attenzione alle tematiche ambientali non riguarda solo chi ha fatto una scelta alimentare diversa, ma anche chi, pur continuando a seguire una dieta onnivora, desidera proteggere l’ambiente. In risposta alle esigenze di questa clientela sono nati i ristoranti a Km 0, che offrono ai propri commensali pietanze preparate con ingredienti esclusivamente locali o di produzione propria. 

3. Ristoranti container

Eco-friendly, moderni e giovanili, i ristoranti container sono solo l’ultima fra le nuove tendenze della ristorazione. In pratica, si tratta di un concept nuovo in tutto e per tutto, un’idea di ristorante che abbandona le mura di un locale, per trasferirsi all’interno di un container.

Può sembrare un azzardo, ma nel nord Europa il riciclo dei container è sfruttato con successo già da molti anni, persino ad uso abitativo. Oggi, aprire un ristorante in un container significa non solo dimostrare di essere al passo con i tempi, ma riuscire a risparmiare notevolmente sui costi di apertura

Ti basterà trovare un container ed allestirlo in modo che possa restituire l’idea di ristorante che hai in mente. Dovrai poi trovare un luogo dove posizionarlo e richiedere i permessi necessari. Considera che lo spazio esterno giocherà un ruolo fondamentale: dovrai essere in grado di posizionare dei tavoli all’aperto, perché per quanto grande possa essere, un container non sarà mai in grado di ospitare una grande quantità di persone.

4. Ristoranti cannabis light

Con la legalizzazione della cannabis light, ovvero la canapa senza THC, sono sorte diverse attività commerciali che sfruttano questa pianta nei modi più disparati, dal settore tessile, a quello alimentare.

Tra i nuovi trend della ristorazione, quindi, potevano mancare i ristoranti promotori di piatti a base di cannabis light? Assolutamente no!

Dal cocktail di benvenuto ai dolci, ogni prodotto contiene canapa che, sorprendentemente, si presta in modo sublime alla preparazione di farine per la realizzazione di pasta, torte e biscotti. Questo nuovo approccio alla cucina, inoltre, ti consentirà di inventare nuove ricette, con cui soddisfare il palato anche dei clienti più esigenti.

5. Ristoranti per famiglie

In controtendenza rispetto a quei ristoranti che non accettano bambini all’interno dei loro locali, i ristoranti per famiglie assecondano, invece, il desiderio di mangiare tutti insieme, senza per questo costringere i genitori a rinunciare al relax e a due chiacchiere con gli amici.

Questi locali, infatti, dispongono di ampi spazi esterni, protetti e dotati di giochi per bambini o, in alternativa, di sale dedicate ai loro interessi, ricche di libri e giocattoli. Talvolta, alcuni di questi ristoranti mettono a disposizione persino un servizio di baby-sitting, che si occupa di intrattenere i bimbi, mentre i loro genitori finiscono di cenare in tutta tranquillità.

6. Mocktail

Per aderire a questo nuovo trend nel settore della ristorazione, non ti servirà rivoluzionare il tuo ristorante, ma solo il tuo menu. Il termine deriva dalla fusione delle parole inglesi mock e cocktail, e può essere tradotto come “finti cocktail”. Si tratta, infatti, di bevande analcoliche, che restituiscono la stessa suggestione dei cocktail originali, senza però contenere alcol.

Adatti ad ogni tipo di pubblico, sono solitamente preparati con succhi di frutta, sciroppi, panna, spezie e si prestano ad essere serviti sia come aperitivo, sia come drink per accompagnare un dolce.

Se queste sono le nuove tendenze dei ristoranti in grado di soddisfare la clientela, sappi che ne esistono altre che, invece, hanno soprattutto lo scopo di semplificare la vita dei ristoratori, senza per questo dimenticare i clienti, che si avvantaggiano di procedure più snelle, consentendogli di concentrarsi solo sull'esperienza gustativa.

Nuove tendenze ristorazione in campo tecnologico

La recente pandemia e i conseguenti obblighi di legge hanno definitivamente sdoganato il ricorso al menu digitale e al pagamento digitale tramite QR code. Ma l’innovazione tecnologica ha investito il settore della ristorazione anche in altri ambiti, dalle app per prenotare i ristoranti ai pagamenti al tavolo, passando per la possibilità di avvalersi dell’automazione per la gestione dell’inventario e degli ordini.

7. App per la prenotazione del ristorante

Tra le nuove tendenze nella ristorazione, un posto d’onore lo meritano le app per la prenotazione del ristorante, che permettono ai clienti di trovare in pochi click il locale più vicino, verificare la disponibilità di tavoli e prenotare.

E se per la clientela questo strumento si traduce in meno tempo perso nella ricerca di un locale vuoto, per il tuo ristorante si traduce in una maggiore visibilità, utile per attrarre nuovi clienti. Efficaci ed intuitive, le app per ristoranti ti permettono inoltre di sfruttare il potere delle recensioni, che come risulta dagli ultimi studi sul marketing, rappresentano un formidabile volano per il tuo business.

8. Pagamenti al tavolo

Risparmiare ai clienti la fatica e la perdita di tempo di doversi recare in cassa per pagare il conto è la nuova tendenza del settore della ristorazione, che grazie alla tecnologia, oggi può permettere ai clienti di pagare quanto dovuto direttamente al tavolo.

I lettori di carte mobili, infatti, rappresentano un’ottima soluzione. Portatili e facili da usare, consentono il pagamento con tutte le carte, appartenenti ad ogni circuito, nonché di poter ricorrere al contactless ed ai più diffusi metodi di pagamento online, come Google Pay ed Apple Pay.

9. Gestione inventario automatizzata

Grazie agli applicativi dedicati o all’integrazione con i moderni registratori di cassa, questo nuovo trend dei ristoranti mira all’accuratezza e al risparmio di tempo. 

Automatizzando la gestione del magazzino, infatti, potrai ottimizzare la gestione degli ordini, nonché avere la possibilità di effettuare verifiche ed inviare gli ordini ai fornitori anche da remoto. Una nuova tendenza che spopola fra i ristoratori, soprattutto fra quelli che gestiscono più di un locale e che hanno l’esigenza di ridurre al minimo la loro presenza in ogni singolo ristorante.

10. Ordini self-service

Questo nuovo trend della ristorazione arriva direttamente dai fast food ed è letteralmente esploso durante l’emergenza COVID 19, quando una volta riaperti i ristoranti, rimaneva pur tuttavia in vigore l’indicazione di limitare al minimo i contatti tra dipendenti e clientela.

Gli ordini self-service possono avvenire sia tramite terminale, sia attraverso l’uso di un menu QR code ed arrivare direttamente nella tua cucina, velocizzando il processo di ordinazione e di pagamento.

Insomma, molto del futuro della ristorazione sta nella novità, nelle nuove idee, ma anche nella digitalizzazione dei processi quotidiani, di cui possono beneficiare sia ristoratori che clienti.

Mathis Jean-Gilles